Seguici su:

News del 14-05-2012
RECUPERATORI ENTALPICI a fluido intermedio nei processi industriali

I recuperatori di calore a fluido intermedio  sono apparecchiature di scambio termico finalizzate all'ottenimento di determinate prestazioni energetiche. Essi  vengono impiegati su installazioni industriali ove è possibile recuperare del calore da fumi provenienti da un processo  combustione o da una reazione chimica esotermica. 

Nei recuperatori,  il calore recuperato,  viene ceduto a un altro fluido che chiameremo intermedio: tra fumi e fluido intermedio  esiste una separazione fisica attraverso una superficie che permette lo scambio termico. 

 Il  fluido intermedio così prodotto circola  in un circuito chiuso  collegato con apparecchi utilizzatori anche a distanza dal punto di installazione del recuperatore.

Con questo sistema è possibile recuperare calore sensibile, cioè sottoforma di temperatura, e calore latente, contenuto nell'umidità dei fumi stessi. 

I recuperatori così costruiti assumono la denominazione di recuperatori entalpici o a condensazione, a fluido intermedio. 

Queste particolari scambiatori di calore consentono un risparmio energetico più elevato rispetto a quelli che recuperano solo calore sensibile in quanto sfruttano il calore latente del vapore, contenuto sottoforma di umidità dall'aria o dai fumi. 

COSTER SAS - Costruzione recuperatori di calore entalpici RFI - Via 1° Maggio 5, Melzo (MILANO) - tel. +39-0295737504